Ricerca prodotti


I brand distribuiti

VUOI DIVENTARE RIVENDITORE?

Sei interessato a diventare rivenditore di uno o più dei nostri brand? Contattaci

Archivio Newsletter

Filtri Rodenstock

Filtri fotografici Rodenstock


Rodenstock, azienda leader nella costruzione di ottiche fotografiche, è anche produttrice di filtri fotografici di altissima qualità. Tutti i filtri sono costruiti in vetro ottico e garantiscono immagini dall'ottimo contrasto e definizione, privi di immagini parassite e riflessi.
()

 


Rodenstock produce filtri anti-UV e polarizzatori circolari di altissima qualità, per garantire scatti digitali estremamente nitidi con un contrasto elevato. Non dovete preoccuparvi che l'altissima qualità di immagine data dai vostri migliori obiettivi venga ridotta: nessuna velatura o perdita di definizione, solo il massimo effetto di filtraggio e la neutralità ideale del colore.

Grazie alla montatura sottile e robusta sono compatibili con praticamente tutti i grandangolo in commercio e non provocano vignettatura.


Filtri anti-UV


I filtri anti-UV trasmettono tutti i colori visibili senza alcuna perdita, bloccando al contempo i raggi ultravioletti che sono invisibili ad occhio nudo ma non al sensore e che causano velature bluastre e modifiche di colore.

Dove e quando possono presentarsi disturbi da radiazione ultravioletta?

Il sole non irraggia solo luce, ma anche radiazioni ultraviolette (UV) che è di simile intensità, benché ridotta dall'atmosfera. In zone di mare o montagna dove l'aria è molto pulita, la radiazione UV ha maggiore intensità e può produrre una velatura bluastra sulle foto, in particolare può presentarsi in forma di "foschia" sugli sfondi e causare una perdita di definizione.

Il grado di distorsione del colore ed effetto foschia dipende dalla sensibilità della pellicola o del sensore ai raggi UV e dalla trasmissione delle ottiche; obiettivi a più lenti bloccano di più di obiettivi a minor numero di lenti. In ogni caso, un buon filtro anti-UV elimina gli effetti di disturbo e assicura fedeltà cromatica, migliore contrasto e massima croccantezza dei dettagli.



Paesaggio senza filtro UV


Paesaggio con filtro UV: la foschia bluastra sul fondo è sparita, l'immagine è più definita


I filtri anti-UV sono ideali come protezione frontale degli obiettivi poiché non causano diminuzione di luminosità: molti fotografi li utilizzano per proteggere l'obiettivo da polvere o graffi accidentali.
Se desiderate utilizzarli in questo modo, è importantissimo che il filtro non modifichi in alcun modo la cromia: molti filtri UV riducono anche il blu e il viola, agendo come un debole filtro giallo.

I filtri anti-UV Rodenstock della serie HR Digital e Digital Pro eliminano tutta la radiazione UV di disturbo grazie all'altissimo grado di assorbimento, trasmettendo allo stesso tempo oltre il 97% della luce violetta e oltre il 98% di quella blu!
Questo assicura una riproduzione dei colori neutrale e non distorta e permette veramente di mantenere sempre il filtro montato. Il suo strato protettivo è altamente resistente ai graffi e molto più durevole delle lenti dell'obiettivo.

La superficie del vetro ottico è perfettemente piana e liscia quanto le lenti di migliore qualità per evitare qualsiasi perdita di definizione e contrasto dell'immagine.

Il trattamento MC aumenta la trasmissione della luce, riduce i riflessi ed evita la formazione di immagini parassite da riflessione multipola fra filtro e lenti dell'obiettivo.

La montatura sottile ma estrememente robusta permette di montare il filtro anche su grandangoli e ottiche dalla focale corta senza rischio di vignettatura, permettendo anche di montare sulla parte frontale un paraluce grazie alla filettatura.


Filtri Polarizzatori


La luce naturale è composta di onde elettromagnetiche che oscillano in tutte le direzioni in ugual misura.
Quando la luce colpisce in modo non perpendicolare delle superfici di materiali non conduttori di elettricità, le differenti direzioni dell'oscillazione sono riflesse con intensità diverse; la luce così riflessa si dice "polarizzata".
Il grado di polarizzazione dipende dall'angolo di incidenza della luce. A 0° (perpendicolare) non c'è polarizzazione; ad un angolo di incidenza fra i 30° e i 45°, la polarizzazione raggiunge il suo massimo grado per diminuire poi alle incidenze maggiori.

Cosa fanno i filtri polarizzatori e cosa cambia nell'immagine?
I filtri polarizzatori permettono il passaggio solo alle onde che oscillano su un singolo piano di polarizzazione: solo le parti dell'oscillazione che sono parallele al piano possono passare. Un polarizzatore trasmette circa il 50% della luce naturale. Il fattore di compensazione di circa 2.5 necessario per compensare la perdita di luminosità è automaticamente considerato dall'esposimetro TTL.

La luce polarizzata dai riflessi viene più o meno attenuata a seconda della rotazione del filtro; più è luminoso il riflesso più l'effetto è evidente. Con una superficie opaca, la saturazione del colore aumenta.


 

Nell'immagine di destra, applicando il polarizzatore e ruotandolo fino a trovare la posizione desiderata i riflessi della vetrina sono completamente scomparsi.


Come utilizzare al meglio i filtri polarizzatori?
Le foto di esempio mostrano come un filtro polarizzatore può magicamente far sparire irritanti riflessi da una vetrina o dal soggetto stesso. Il fotografo può verificare l'effetto della rotazione del filtro attraverso il mirino o il monitor LCD.

Qual è il vantaggio dei polarizzatori circolari?
I polarizzatori circolari, dopo aver polarizzato la luce selezionando un piano di polarizzazione preferenziale, la depolarizzano nuovamente. Questo permette ai sensori autofocus delle moderne macchine fotografiche, sensibili al piano di polarizzazione della luce che li colpisce, di funzionare correttamente. I polarizzatori circolari sono una assoluta necessità per le reflex a ottica singola.

Perché preferire i polarizzatori Rodenstock?

Una pellicola polarizzatrice ad alte prestazioni, perfettamente neutra cromaticamente e priva di velature, assicura la fedeltà cromatica ed evita la perdita di definizione.
Questa pellicola polarizzatrice e lo strato l/4 sono cementati fra due vetri ottici assolutamente planoparalleli per evitare riflessi e perdite eccessive di luminosità. I vetri sono trattati per ottenere la massima resistenza agli urti e ai graffi.
La montatura rotante è molto sottile e ciò permette l'utilizzo anche con ottiche dalla focale corta e grandangolari senza rischio di vignettatura. Una filettatura frontale permette l'aggancio di un paraluce o del tappo.


 

Qual è la differenza fra le serie HR Digital e Digital Pro?

Entrambe le serie di filtri Rodenstock sono realizzate con vetro ottico della massima qualità e altamente resistenti ai graffi.
La montatura della serie Digital Pro è realizzata in alluminio anodizzato nero, leggera e robusta.
La montatura della serie HR Digital invece è realizzata in ottone, che offre ancora maggior robustezza e facilità di montaggio e rimozione. I filtri HR presentano inoltre un ulteriore strato idrorepellente e oleorepellente che contribuiscono a mantenere il filtro pulito più a lungo.